-PROPOSTE-


IL GRUPPO EMILIANO PROPONE ALLE SCUOLE...

QUASI MUSICA

Ma chi l'ha detto che per suonare occorrono quintali di transistors, chilometri di cavi, megawatt di potenza?
Nel suo lungo percorso nella musica popolare, il Gruppo Emiliano ha raccolto e sviluppato strumenti e idee per far musica con poco: un palloncino, una scopa, degli imbuti, una bacinella rotta, sacchetti di plastica, tubi per l'acqua... Ed ecco che da questi confusi ritagli di civilta' escono fuori quasi un violoncello, quasi una zampogna, quasi una fanfara, e da quegli strumenti, ovvio, esce una "quasi musica". Questa vuol presentare il Gruppo nelle sue lezioni-concerto di quest'anno.
Gli obiettivi sono tre:

  • Prospettare a bambini e ragazzi l'idea che possono diventare suoni le numerose cose che stanno intorno a noi.
  • Che il reimpiego del materiale gia' scartato riserva sorprese e fa bene all'ambiente.
  • Che suonare e' anche un modo di ridere, magari insieme.
La lezione-concerto, sia per il inguaggio usato, sia per gli argomenti proposti si indirizza a tutte le classi della scuola dell'obbligo.

Licenza Creative Commons
Questo sito web Ŕ distribuito con licenza Creative Commons.
Sito web realizzato da Federico Calzolari